La tessera di Emergency

ATTENZIONE: per diventare volontario di Emergency e dare una mano al gruppo territoriale più vicino NON occorre alcuna tessera, quota associativa o iscrizione.

EMERGENCY-Tessera-2019-FULL

Tessera 2019 – Questa è la mia parte

Tessera di EMERGENCY 2019

Curiamo bene e gratis le vittime della guerra e della povertà, perché stiamo dalla parte degli esseri umani. Senza discriminazioni. E tu, da che parte stai?

Se anche tu stai dalla parte dei diritti, richiedi la tua tessera 2019 di EMERGENCY.

RICHIEDI LA TUA TESSERA
Per averla, basta fare una donazione a EMERGENCY.

Puoi richiedere la tessera con una donazione minima di 12 euro se hai fino a 25 anni, di 30 euro se hai tra 26 e 64 anni, di 20 euro se hai 65 anni o più.



—————————————-

————————————

——————

Tessera 2018

Tessera 2018 – Guarda il mondo da un altro punto di vista

Quando la guerra sembra inevitabile è necessario un cambiamento di prospettiva per vedere ciò che accade in modo diverso.
Prova a guardare il mondo da un altro punto di vista: quello dei medici e degli infermieri di EMERGENCY.

Ogni giorno, negli ospedali, centri sanitari, poliambulatori e centri di riabilitazione, lavoriamo seguendo un principio molto semplice: che il diritto alla cura sia un diritto di tutti. Aiutaci a farlo, ogni giorno: sottoscrivi la tessera di EMERGENCY.

Fare la tessera di EMERGENCY è un modo per sostenere concretamente le attività umanitarie dell’associazione e per ribadire l’importanza di un diritto fondamentale: quello a ricevere cure, gratuite e di qualità, quando se ne ha bisogno. Un diritto di tutti, senza distinzioni.

—————————————–

—————————–

——————


TESSERA 2017

“E a te interessa?” – tessera 2017

E a te interessa?

In Iraq, in Afghanistan, in Africa e anche in Italia curiamo uomini, donne e bambini vittime della guerra e della povertà.

Non ci interessa da dove vengono, in quale Dio credono, qual è il colore della loro pelle.

E a te interessa?

Se anche a te l’unica cosa che interessa è offrire cure a chi ne ha bisogno, richiedi la tessera di EMERGENCY.

——————————–

————–


TESSERA 2016

la tessera 2016

la tessera 2016 “Oltre la cura”

Medici e infermieri che lavorano senza sosta, sale operatorie efficienti, corsie linde e luminose: hai visto mille volte questa faccia di Emergency. Giardinieri rimasti senza gambe per l’esplosione di una mina che si prendono cura dei giardini degli ospedali, architetti e imbianchini che pensano che la bellezza riconosca dignità, mediatori culturali che costruiscono ponti per chi ne ha bisogno, piccole scuole dove i bambini ricoverati passano le loro giornate appena stanno un po’ meglio…

Nella tessera 2016, come nei nostri ospedali, c’è un’idea di cura molto speciale: l’idea di cura di Emergency.

—————————————-

—————————-

————-


TESSERA 2015

La tessera 2015

La tessera 2015: CON EMERGENCY. PER CURARE CHI NE HA BISOGNO, SENZA DISCRIMINAZIONI

“Una tessera è solo un rettangolo di carta, ma un rettangolo di carta che si trasforma in cure gratuite e di qualità per chiunque ne abbia bisogno, nei sei Paesi in cui stiamo lavorando. A guardarla, in effetti, un rettangolo di carta assomiglia molto a un mattone. Un altro mattone per costruire, insieme, Emergency”.
Cecilia Strada,
Presidente di Emergency

“Con Emergency. Per curare chi ne ha bisogno, senza discriminazioni” è la nuova tessera 2015. Fare la tessera di Emergency è un modo per sostenere concretamente le attività umanitarie dell’associazione e per ribadire l’importanza di un diritto fondamentale: quello a ricevere cure, gratuite e di qualità, quando se ne ha bisogno. Un diritto di tutti, senza distinzioni.

——————————————

———————–

——


  TESSERA 2014

La tessera 2014:
VENTI ANNI DI EMERGENCY

1994 Milano: il 15 maggio nasce Emergency, una piccola organizzazione di medici e infermieri fondata per offrire cure alle vittime della guerra e delle mine antiuomo.

La prima missione è il Ruanda del genocidio: a Kigali, i medici di Emergency curano i feriti di guerra e rimettono in funzione il reparto di maternità dell’ospedale cittadino.
Poi vengono l’Iraq, la Cambogia, l’Afghanistan e tanti altri Paesi, persino l’Italia, dove da qualche anno offriamo cure gratuite a chi non può permettersele.

Qual è il filo rosso di questo viaggio lungo vent’anni?  L’impegno di migliaia di persone a praticare i diritti umani, per tutti.
In 20 anni abbiamo curato oltre 6 milioni di persone, insieme con decine di migliaia di sostenitori che hanno deciso di aiutarci con il loro tempo, una donazione, e anche con la sottoscrizione della nostra tessera.

—————————————————

———————————

——-


TESSERA 2013

La tessera 2013 di Emergency

La tessera 2013: LE PAROLE DI EMERGENCY

A come armi, B come bellezza, C come costituzione, D come diritti e poi M come medicina, P come pace, U come uguaglianza, V come volontariato…

Oltre 18 anni di impegno civile e di progetti umanitari: li raccontiamo attraverso Le parole di Emergency, un vocabolario essenziale a cui abbiamo voluto dedicare la tessera di Emergency per il 2013.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: